OPPORTUNITA’ PER LE IMPRESE DEL VENETO: CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA FORMAZIONE E GLI INVESTIMENTI INNOVATIVI

La Regione Veneto ha pubblicato il nuovo bando PER UN’IMPRESA ORGANIZZATA E CONSAPEVOLEStrumenti per favorire la competitività e la crescita professionale 

L’iniziativa intende sostenere tutte quelle attività di formazione ed accompagnamento in grado di contribuire all’aumento della competitività dell’intero sistema socioeconomico regionale e volte a rendere l’impresa sempre più: 

  • lean, per mirare all’abbattimento degli sprechi per creare processi standardizzati eccellenti; 
  • smart, in ottica di trasformazioni digitali 4.0: automatizzazione, iperconnessione, tecnologia cloud, big data, intelligenza artificiale, cyber security, ecc.; 
  • organizzata, grazie all’utilizzo di strumenti quali la pianificazione e il controllo di gestione (meccanismo operativo volto ad orientare la gestione aziendale e il controllo di costi e margini attraverso la misurazione di appositi indicatori), il marketing strategico (l’applicazione del metodo scientifico al mondo del marketing che permette di disegnare una strategia aziendale attraverso l’analisi di dati certi e misurabili ottenuti grazie allo studio del mercato e della concorrenza); 
  • globale e competitiva a livello internazionale, attraverso percorsi formativi di orientamento e supporto all’internazionalizzazione e di implementazione di adeguate competenze specialistiche (lingue e fiscalità) per competere sui mercati internazionali; 
  • consapevole, anche rispetto all’ibridazione dei mestieri e alla necessità di rafforzare le competenze trasversali delle proprie risorse umane; 
  • responsabile e sostenibile, orientata a considerare il ciclo di vita dei prodotti e la circolarità dell’economia. 

Potranno essere realizzati interventi di formazione indoor ed esperienziale/outdoor, cui potranno essere aggiunti interventi di accompagnamento, strumenti di ricerca, spese a valere sul FESR, incentivi all’assunzione, voucher di vario tipo, quali: 

  • Formazione indoor 
  • Laboratorio 
  • Formazione con metodologie innovative come Teatro d’impresa, Camp experienceBarcamp, Olimpiadi aziendali, Bootcamp 
  • Visite studio in Italia e all’estero 
  • Project work 
  • Coaching 
  • Consulenze 
  • Seminari/workshop 
  • Borse di ricerca in accordo con le Università 
  • Incentivi all’assunzione di Temporary Manager 
  • Rimborso di spese per la certificazione linguistica 

Sono inoltre rimborsabili a fondo perduto spese di investimento coerenti con il piano formativo: 

  • fino al 70% a fondo perduto le spese per progetti che prevedono avvio di nuovi rami d’azienda, apertura di nuove unità locali, incremento del capitale sociale per effetto dell’ingresso di nuovi soci. Sono ammissibili: 
  • Spese di registrazione e per prestazioni notarili/di commercialisti finalizzate relative all’avvio di nuovi rami d’azienda, all’apertura di nuove unità locali, all’incremento del capitale sociale per effetto dell’ingresso di nuovi soci (in percentuale non inferiore al 20%); 
  • Spese promozionali, con riferimento alle operazioni di cui al punto precedente: sono ammissibili i costi/spese relativi/e ad acquisizione ed attuazione di campagne promozionali, di spot video e radio, brochure, locandine, volantini, etc. 
  • Acquisizione immobili 
  • Spese relative ad opere edili relative ad interventi di ristrutturazione o manutenzione straordinaria, anche di edifici in disuso (sono esclusi i lavori in economia). 
  • Locazione immobili ad uso esclusivo dell’attività produttiva (limitatamente al periodo del progetto). 
  • Acquisto, rinnovo, adeguamento di impianti, macchinari, attrezzature. 
  • Acquisto di hardware e di software (ad esclusione dei software di office automation) e di strumenti dedicati alla tecnologia digitale. 
  • Acquisto di mezzi mobili ad uso esclusivo aziendale (escluse autovetture). 
  • Canoni di leasing/affitto/noleggio/licenza d’uso dei beni di cui alle precedenti tipologie (limitatamente al periodo del progetto). 
  • Spese tecniche per progettazione, direzione lavori, collaudo, certificazione degli impianti e perizie tecniche. 
  • Acquisto di diritti di brevetto, di licenze, di Know-how o di conoscenze tecniche non brevettate. 
  • Acquisizione di banche dati, ricerche di mercato, biblioteche tecniche. 

 

  • In quota parte dell’ammortamento riferita all’anno o agli anni di realizzazione del progetto per tutti gli altri casi. Sono ammissibili: 
  • Acquisto, rinnovo, adeguamento di impianti, macchinari, attrezzature. 
  • Acquisto di hardware e di software (ad esclusione dei software di office automation) e di strumenti dedicati alla tecnologia digitale. 
  • Acquisto di mezzi mobili ad uso esclusivo aziendale (escluse autovetture). 
  • Canoni di leasing/affitto/noleggio/licenza d’uso dei beni di cui alle precedenti tipologie (limitatamente al periodo del progetto). 
  • Spese tecniche per progettazione, direzione lavori, collaudo, certificazione degli impianti e perizie tecniche. 
  • Acquisto di diritti di brevetto, di licenze, di Know-how o di conoscenze tecniche non brevettate. 
  • Acquisizione di banche dati, ricerche di mercato, biblioteche tecniche. 

 

La scadenza per la presentazione dei progetti è il 16 settembre 2019. 

Per maggiori informazioni scriveteci a: 

progettazione@cescotveneto.it 

Condividi!