fbpx
di-mano-in-mano

INTERVENTI DI AGE AND DIVERSITY MANAGEMENT PER LE PERSONE E LE ORGANIZZAZIONI

Di mano in mano – Interventi di age and diversity  management per le persone e le organizzazioni

 
La Regione del Veneto con DGR 1243/21, ha approvato il bando “Di Mano in Mano – Interventi di Age and Diversity Management per le persone e le organizzazioni” (FSC 2014-2020 in continuità con il POR FSE 2014-2020 – Asse 1 Occupabilità)

Obiettivi

  • Accompagnare i lavoratori in percorsi di invecchiamento attivo;
  • Promuovere un’occupazione sostenibile e di qualità e sostenere la mobilità dei lavoratori;
  • Fornire strumenti a lavoratori senior per valorizzare la propria esperienza e accompagnarli nelle fasi di transizione, con particolare riguardo per le situazioni dovute a crisi di crescita e sviluppo dell’impresa o dovute a istanze legate al passaggio generazionale;
  • Favorire lo scambio e la trasmissione di saperi;
  • Realizzare interventi di Age and Diversity Management;
  • Realizzare dei Piani per la crescita delle organizzazioni inclusive;
  • Patrimonializzazione del know how delle persone senior e delle specificità del singolo;
  • Realizzazione di strategie di passaggio generazionale e contaminazione dei saperi;
  • Rafforzamento delle competenze di innovazione dei processi per il management d’impresa;
  • Realizzazione di Academy aziendali per la libera circolazione dei saperi e costituzione di laboratori di innovazione;
  • Promozione di nuove capacità e professionalità in particolar modo mediante interventi dedicati all’ibridazione delle competenze;
  • Messa in opera di interventi di lifelong learning e servizi qualificati di assistenza e orientamento nelle evoluzioni del mercato del lavoro.

 

Tipologie progettuali 

Possono essere realizzati progetti riferiti a tre specifiche linee d’intervento:

  1. ANCHE- “Age and Diversity Management”: volta a:
  • formare i lavoratori “over” affinché rimangano al passo con i tempi e con le evoluzioni aziendali con particolare riguardo al tema della digitalizzazione e delle competenze trasversali;
  • favorire lo scambio intergenerazionale mediante la realizzazione di interventi quali mentoring e reverse mentoring, consulenza individuale e di gruppo;
  • sensibilizzare le aziende verso la creazione di piani di carriera stimolanti per lavoratori “over” e la strutturazione di piani di welfare tarati sulle loro necessità.

 

  1. AVANTI- Passaggio generazionale e “Family Business”: con lo scopo di accompagnare i lavoratori, anche di età inferiore ai 54 anni, in percorsi finalizzati al passaggio generazionale, con la finalità di rendere l’impresa più proattiva ai cambiamenti e pronta alla ripartenza del post-covid. Tale Linea è finalizzata a favorire all’interno delle aziende la trasformazione organizzativa/societaria (anche mediante l’acquisizione del capitale sociale da parte dei lavoratori) portando alla generazione di una nuova realtà aziendale.

 
Entrambe le linee prevedono la possibilità di attivare i seguenti interventi:

  • Formazione
  • Teatro d’impresa
  • Laboratorio dei feedback
  • Assistenza consulenza
  • Coaching
  • Project work
  • Mentoring e reverse mentoring
  • Action Research
  • Borse di ricerca
  • Academy aziendale
  • Piano per la crescita delle organizzazioni
  • Voucher di conciliazione per un valore massimo di
  • Incentivi per Temporary Manager
  • Seminari, Workshop, Focus group,
  • Webinar
  • Evento finale

 
Inoltre, prevedono la possibilità di accedere a finanziamenti a fondo perduto:

  • per avvio di nuovi rami d’azienda, per l’apertura di nuove unità locali, di incremento del capitale sociale per effetto dell’ingresso di nuovi soci, per un importo non superiore al 40% del contributo pubblico richiesto totale per il progetto;
  • per tutti gli altri progetti il valore complessivo della quota non deve essere superiore al 30% del contributo pubblico richiesto totale del progetto.

 

Destinatari

I destinatari dell’Avviso di riferimento alla presente Direttiva sono lavoratori occupati, con particolare attenzione per i lavoratori over 54. A tal proposito, si precisa che almeno il 20% dei destinatari, pertanto, dovranno essere occupati over 54.

  • Lavoratori occupati presso imprese facenti parte del partenariato aziendale di progetto, operanti in unità localizzate sul territorio regionale con modalità contrattuali previste dalla normativa vigente;
  • Titolari di impresa, coadiuvanti d’impresa.
  • Lavoratori autonomi e liberi professionisti.

Ciascuna impresa deve essere beneficiaria della formazione unicamente in un solo progetto a prescindere dalla Linea progettuale nella quale il progetto è stato candidato e finanziato.

Non sono ammissibili come destinatari coloro i quali abbiano un rapporto di lavoro con:

  • soggetti riferibili ai settori della sanità e socioassistenziale;
  • organismi di formazione, accreditati o non;
  • soggetti pubblici o privati quali Comuni, enti pubblici, associazioni economiche di interesse pubblico, associazioni datoriali e di categoria.

 

Risorse finanziarie

Per entrambe le linee si prevedono i seguenti limiti:

  • I progetti monoaziendali dovranno avere un valore complessivo non inferiore a euro 20.000,00 e non superiore a euro 80.000,00.
  • I progetti pluriaziendali dovranno avere un valore complessivo non inferiore a euro 40.000,00 e non superiore a euro 120.000,00.

 

SCADENZA: 28 ottobre 2021

 

MODULO RICHIESTA

 

Per informazioni e per fissare un colloquio:
Annalisa Arru
Tel. 049-8174609
mail: a.arru@cescotveneto.it