fbpx

COMING SOON… Work Experience in attesa di essere approvate

Work Experience per Over 30

DGR 256 del 02 marzo 2020

 

Destinatari:

Sono destinatari della presente iniziativa i soggetti disoccupati ai sensi della Legge n. 26/2019 art. 4 comma15-quater e del D. Lgs. 150/20151, beneficiari e non di prestazioni di sostegno al reddito, di età superiore ai 30 anni residenti o domiciliati nel territorio regionale.

 

Requisiti obbligatori:

  • Età superiore ai 30 anni
  • Residenza o domicilio nella regione Veneto
  • Disoccupazione dimostrata tramite presentazione immediata della DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilità) rilasciata presso il Centro per l’Impiego di riferimento e confermata con la sottoscrizione del Patto di Servizio
  • Non contemporanea fruizione di altri percorsi di Work Experience o di altri finanziamenti pubblici

 

Indennità di Frequenza:

Per i destinatari dell’iniziativa che non percepiscono alcun sostegno al reddito è prevista l’erogazione di un’indennità di partecipazione esclusivamente per le ore riferite alle attività di tirocinio.

I disoccupati che percepiscono il Reddito di Inclusione possono partecipare e riceveranno l’indennità di partecipazione

Chi invece riceve il Reddito di Cittadinanza non riceveranno indennità di partecipazione perché risulta incompatibile.

Il valore orario è di 3 euro ora/partecipante

L’indennità di partecipazione sarà riconosciuta solo per le ore effettivamente svolte e solo se il destinatario avrà raggiunto la frequenza di almeno il 70% del monte ore delle attività formative e del tirocinio, singolarmente considerate.

PORTIERE D'ALBERGO

PORTIERE D’ALBERGO – Work Experience per l’approfondimento delle competenze di una professione

Codice progetto 15-0005-256-2020

 

10 PARTECIPANTI

 

Obiettivi specifici del percorso

Gli obiettivi formativi riguardano competenze caratteristiche relative all’attività di vigilanza delle strutture alberghiere: sono costruiti a partire dall’analisi del contesto interessato (le aziende partner e il territorio su cui insistono) e dei fabbisogni dei destinatari, rispondendo alle competenze individuate nel profilo del PORTIERE D’ALBERGO. Saranno trasferite le competenze finalizzate alla piena operatività del destinatario nel ruolo prescelto: in azienda il destinatario si occupa di espletare le procedure di accoglienza e prima informazione dei clienti, anche in orario notturno; gestisce le procedure di check in e check out e le prenotazioni e garantisce la vigilanza interna; effettua la vigilanza interna ed esterna della struttura alberghiera, in particolare durante l’orario notturno; fornisce i servizi essenziali alla clientela; garantisce l’ospitalità secondo precisi standard di sicurezza e vigilanza; si occupa delle operazioni di vigilanza e custodia dei clienti e della struttura alberghiera e della pianificazione delle procedure di sorveglianza e custodia; monitora, traccia e ispeziona i movimenti in entrata e uscita dalla struttura; monitora l’impianto di allarme antintrusione e di videosorveglianza.

 

Requisiti premianti dei destinatari:

La selezione privilegerà coloro che dimostreranno attitudini al contatto con il pubblico, capacità relazionali, di problem solving, conoscenza di lingue straniere e che siano in possesso del diploma con competenze di base maturate a seguito di esperienze formative o lavorative precedenti in questo settore.

 

Il progetto si strutturerà come segue:

  1. Percorso formativo di approfondimento delle competenze di gruppo 80 ore;
  2. Percorso individuale – Orientamento al ruolo 4 ore;
  3. Stage di 480 ore.

 

 

1.PERCORSO FORMATIVO DI GRUPPO (80 h)

L’intervento di formazione di gruppo è finalizzato all’approfondimento delle modalità e tecniche per garantire la vigilanza interna della struttura alberghiera anche in virtù delle nuove normative vigenti;

 

2. PERCORSI INDIVIDUALI (4 h)

Preparazione individuale – incontri di orientamento durante i quali i partecipanti riceveranno l’assistenza di un consulente esperto nell’attività di avvicinamento alla professione, il cui compito sarà quello di affiancare l’allievo nell’inserimento all’interno della realtà aziendale, accompagnandolo nella comprensione delle mansioni e della struttura organizzativa della stessa.

 

3. STAGE – TIROCINIO (480h)

Lo stage rappresenta una fase molto importante del progetto. L’obiettivo è di completare il profilo professionale dei partecipanti. I partecipanti verranno inseriti presso aziende che operano nel settore del portierato, ovvero ambienti in cui gli allievi avranno modo di mettere in pratica quanto appreso durante il percorso formativo attivando processi di learning-by-doing, garantendo inoltre un’ulteriore specializzazione del profilo dell’allievo legata al know-how specifico dell’azienda all’interno della quale sarà inserito.

FIORISTA

FIORISTA – Work Experience per l’approfondimento delle competenze di una professione

Codice progetto 15-0006-256-2020

 

9 PARTECIPANTI

 

Obiettivi specifici del percorso

Questo progetto nello specifico si pone l’obiettivo di fornire competenze sulla figura professionale del fiorista come indicata da RRSP, adeguandola ai fabbisogni formativi dei destinatari e alle potenzialità occupazionali del settore in Veneto. In particolare verrà dato spazio a tutte le competenze legate alla conservazione, cura, preparazione e vendita del prodotto floreale con un focus particolare sulla vendita, prendendo in considerazione anche quella on-line quale frontiera da perseguire nel commercio al dettaglio e in particolare nel mondo floro-vivaistico dove già le consegne a domicilio rappresentano una buona percentuale (regalare fiori e farli consegnare a casa è già prassi consolidata da tempo).

Obiettivo trasversale è quello di facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro di fasce escluse e deboli, trasformandoli in professionisti competenti e preparati ad affrontare un mercato del lavoro in forte evoluzione che sta sostituendo elementi di fisicità e prossimità a metodi di lavoro immateriali e smart, sempre più dinamici, tecnologici, digitali.

Requisiti premianti dei destinatari:

La selezione privilegerà la motivazione e la propensione al ruolo, l’attitudine commerciale e promozionale, la capacità pratico operativa e manuale, le eventuali conoscenze floro-vivaistiche, la dimestichezza con strumenti tecnologici e informatici. Esperienze lavorative e/o formative pregresse nell’ambito della vendita e del commercio (preferibilmente nel mondo floro-vivaistico) saranno tenute in considerazione.

 

Il progetto si strutturerà come segue:

  1. Percorso formativo di approfondimento delle competenze di gruppo 180 ore;
  2. Percorso individuale – Orientamento al ruolo 4 ore;
  3. Stage di 480 ore.

 

 

1.PERCORSO FORMATIVO DI GRUPPO (180 h)

L’intervento di formazione di gruppo si svilupperà in 6 macrocompetenze, così come presentate nel RRSP della Regione del Veneto, che metteranno l’allievo in grado di curare l’approvvigionamento dei prodotti floreali, di occuparsi della loro conservazione e cura, di realizzare allestimenti e progetti per cerimonie ed eventi, di gestire gli aspetti organizzativi e amministrativi di un punto vendita, di gestire il negozio/punto vendita sia dal punto di vista amministrativo e contabile che relazionale, di curare l’attività di vendita di prodotti e servizi floreali nel rispetto delle norme legate al contenimento della pandemia;

 

2. PERCORSI INDIVIDUALI (4 h)

Preparazione individuale – incontri di orientamento durante i quali i partecipanti riceveranno l’assistenza di un consulente esperto nell’attività di avvicinamento alla professione, il cui compito sarà quello di affiancare l’allievo nell’inserimento all’interno della realtà aziendale, accompagnandolo nella comprensione delle mansioni e della struttura organizzativa della stessa.

 

3. STAGE – TIROCINIO (480h)

Lo stage rappresenta una fase molto importante del progetto. L’obiettivo è di completare il profilo professionale dei partecipanti. I partecipanti verranno inseriti presso negozi al dettaglio di vendita di fiori e piante: lo stage è funzionale all’acquisizione di competenze professionalizzanti che integrano e incrementano il curriculum individuale risultando propedeutiche alla fase di collocazione o ricollocazione.

Documentazione necessaria per partecipare:

  • Domanda di Ammissione compilata
  • DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilità) reperibile presso il Centro per l’Impiego (CPI)
  • Patto di Servizio sottoscritto presso il Centro per l’Impiego (CPI)
  • fotocopia fronte e retro del documento di identità e fotocopia codice fiscale
  • curriculum vitae aggiornato
  • attestato del proprio titolo di studio o autocertificazione
  • se cittadino straniero, fotocopia del permesso di soggiorno

 

 

Se si risponde ai requisiti sopra elencati e s’intende accedere alla selezione, si dovrà inviare una mail al seguente indirizzo gestione2@cescotveneto.it completa di:

 

Le selezioni dei partecipanti e i relativi percorsi formativi saranno attivati solo in caso di approvazione da parte della Regione Veneto

 

Info:

Maria Grazia Insolia

e-mail gestione2@cescotveneto.it

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.